REGOLAMENTO D’ISTITUTO



Scuola dell’Infanzia Paritaria “S. ANNA”

Scuola Primaria Paritaria “FIGLIE DI S. ANNA”

Scuola Secondaria di I grado Paritaria
“MADRE ROSA GATTORNO”

ORARIO
– SCUOLA DELL’INFANZIA e PRIMARIA: 8.30 – 16.00 lunedì / venerdì
– SCUOLA SECONDARIA DI I GRADO: 8.30 – 13.30 lunedì/ sabato
Tempo prolungato facoltativo: 13.30 – 16.30 lunedì /venerdì

ENTRATA/USCITA FUORI ORARIO

– Il ritardo deve essere motivato con una “seria” giustificazione.
1- I genitori sono tenuti ad accompagnare l’alunno in ritardo in classe e firmare il registro di classe. In caso di ritardo senza giustifica, il coordinatore di classe provvederà a convocare i genitori. RITARDI RIPETUTI E NON GIUSTIFICATI COSTITUISCONO INFRAZIONE DISCIPLINARE.

2- In caso di uscita anticipata i genitori motivano l’uscita sul diario,il permesso è firmato dall’insegnante presente in aula. I genitori o chi ne fa le veci si presenteranno in portineria per la scuola dell’infanzia e primaria e in segreteria per la scuola secondaria di 1 ‘grado all’ora concordata per apporre la firma sul registro di classe.

ASSENZE

– Le giustificazioni devono essere compilate e firmate dai genitori sul diario (sc. primaria) o libretto scolastico (sc. secondaria); dopo 3 gg di mancata giustifica gli alunni non saranno ammessi in classe se non accompagnati da un genitore.

– Per le assenze che superano i 5 gg (compresi i festivi) occorrerà produrre al rientro, oltre alla giustifica, anche un certificato medico.

COMPORTAMENTO

Le norme della nostra scuola sono semplici ma servono per poter vivere insieme con serenità. Per costruire un autentico clima di famiglia e un sano ambiente educativo si chiede agli alunni di avere lo stesso comportamento rispettoso sia nei confronti degli insegnanti che degli adulti che lavorano con loro nei vari ambienti dell’Istituto.

– Durante i cambi di ora gli alunni sono tenuti ad attendere l’insegnante in classe,al proprio posto.
– Le uscite dall’aula devono essere brevi e richieste per un’effettiva necessità. Non si esce prima delle ore 10.00 e dopo le ore 12.30.
– Durante le lezioni gli alunni non possono masticare la chewing gum.
– L’alunno ,durante le lezioni,indossa la divisa (maglietta e pantalone blu o jeans decoroso) e, nei giorni di attività fisica la tuta indicata dalla direzione.
– Per la scuola secondaria: si può giustificare la mancata divisa per un massimo di 3 volte in un mese; in caso contrario gli alunni perderanno la 1^ ora di lezione, attendendo in Presidenza.
– L’alunno usa un linguaggio garbato e rispettoso evitando l’uso della lingua dialettale con tutti.
– Per motivi di sicurezza vanno evitate corse,spinte e uso delle mani per le scale e durante la ricreazione. Coloro che non si atterranno a ciò saranno soggetti a provvedimenti disciplinari.
– Non è consentito agli alunni portare ed usare il telefonino nei locali della scuola. Per comunicazioni telefoniche di vera necessità si deve far riferimento agli insegnanti che provvederanno direttamente.
– Non è consentito per i maschi avere al lobo l’orecchino.
– Un comportamento gravemente scorretto è passibile di seri provvedimenti disciplinari.

COMUNICAZIONI SCUOLA – FAMIGLIA

– La scuola vuole attivare uno scambio continuo di informazioni sul percorso scolastico di ogni singolo alunno;a tal fine si ricorda che:
i rapporti con le famiglie vengono tenuti innanzitutto per mezzo degli incontri individuali tra insegnanti e genitori nell’ora di ricevimento settimanale e nei ricevimenti generali pomeridiani.

– Le comunicazioni vanno prese in visione e firmate per il giorno successivo. I genitori sono pregati di controllare comunque il diario almeno una volta a settimana.

– Il diario scolastico deve essere tenuto in ordine e devono essere con precisione riportati tutti i compiti assegnati.

SI RICORDA CHE:

– l’iscrizione va pagata ogni anno scolastico;

– è obbligatorio il pagamento della retta entro e non oltre il 10 di ogni mese ( la 1^ retta va versata entro il 10 settembre, l’ultima entro il 10 maggio) e per la scuola secondaria al termine del 3 anno va pagata una retta in più ad integrazione della tassa d’esame (entro il 10 giugno);

– la Segreteria è aperta nei giorni:
LUNEDI’-MERCOLEDI’-VENERDI’ dalle h. 8.30 alle h. 11.30;

La Coordinatrice didattica

MANCANZE DISCIPLINARI
SANZIONI
ORGANO COMPETENTE
Mancanza ai doveri scolastici:
– Frequenza non regolare delle lezioni
– Assolvimento discontinuo degli impegni scolastici
Ammonizione verbale e/o avviso alle famiglie
Docente
Mancanza di rispetto nei confronti del capo d’Istituto,
dei docenti, del personale tutto della scuola, dei compagni.
Ammonizione scritta e avviso alla famiglia
Sospensione fino a 5 giorni
Docente
Preside
Consiglio di classe
Utilizzazione non corretta di strumenti,macchinari,sussidi didattici
Risarcimento o sostituzione
Consiglio di classe
Preside
Danni dolosi al patrimonio della scuola.
Sospensione fino a 5 giorni
Consiglio di classe
Preside
Comportamento che turbi il regolare svolgimento della vita della scuola:
– offesa al decoro personale e alla morale;
– oltraggio al personale scolastico;
– comportamento non coerente con l’art.1 D.P.R. n.249/98
Sospensione fino a 15 giorni
Consiglio di classe
Preside